giovedì 14 giugno 2018

|Trailer| Halloween 2018. C'è che bisogna analizzare il trailer.

Venerdi 8 Giugno un nuovo virus ha colpito gli horrornerds. Si tratta del trailer del nuovo Halloween diretto da David Gordon Green e in uscita il 19 Ottobre nei cinema americani, mentre per noi italiani- sorpresa-sorpresa, sembra che arriverà il 25 Ottobre. Io quel venerdì, dopo una dura giornata di lavoro, non volevo vedere altro, e mi sembrava giusto coinvolgere anche le persone che mi stanno vicino.


Nessuna fidanzata è stata maltrattata per questa foto.
Inutile dire che nonostante i 28° all'ombra del lenzuolo alla fine di quei 3 minuti scarsi, avevamo entrambi la pelle d'oca. Ma c'era bisogno di un undicesimo capitolo al franchise? Che domanda idiota, certo che c'era bisogno. Come ci sarà sempre bisogno di un altro Venerdi 13 un altro capitolo per Chucky e via dicendo.
Ma piuttosto cosa pensare di fronte alle prime immagini di questo Halloween 2018? Per me è facile: in un modo o nell'altro, ci sarà da divertirsi e anche se posso sembrare un fan incallito leggermente troppo di parte per essere obiettivo, sono sicuro che riuscirò a mettervi la pulce nell'orecchio.


Sembrava ieri quando ai primi di Gennaio circolavano i rumor che le riprese erano iniziate. Alla regia un tale di nome David Gordon Green, che sembra arrivi dalle commedie (suoi quelle cagate come Strafumati e lo Spaventapassere), e già partiamo malissimo perchè era stato silurato Adam Wingard (quello di You're Next) e come se non bastasse nel cast appaiono un sacco di nomi sconosciuti. A parte un paio, quelli che interessano a noi. Jamie Lee Curtis è di nuovo Laurie Strode, e Nick Castle sarà nuovamente Michael Myers. Come se non bastasse, anche John Dio Carpenter è della partita come produttore esecutivo. E quando appare la prima foto online, divento improvvisamente curiosissimo.



Sembra stupido, ma l'operazione è studiata a tavolino in ogni dettaglio, ed è una cosa perfetta. Il primo capitolo è del 1978 e questo arriva esattamente 40 anni dopo con gli stessi attori principali, che se al tempo avevano vent'anni, oggi ne hanno 60 suonati. Ce la farà Micheal ad inseguire i teenager del 2018? Da quello che abbiamo visto nel trailer (clicca qui per vederlo in italiano), direi che sono fregati in ogni caso. Anche perchè la produzione targata Blumhouse - altra garanzia- sembra così piena di omaggi, citazioni e frecciatine che sembrava brutto non parlane qui, in un post tutto per lui, quindi cominciamo ad analizzare il trailer, dai:


Si apre con queste due brutte copie dei Warren di Conjuring, che non si capisce bene se sono dottori, psicologi, studenti universitari, veterinari o chissà cosa, però stanno sicuramente scavando una vecchia storia e si sono preparatati di tutto punto, tra foto e registrazioni audio di 40 anni fa.


C'è un montaggio alternato che mostra vecchie prove, e un sacco di dati raccolti su una scena del crimine, non una a caso, e noi fan con la bava alla bocca non abbiamo dubbi, quando sentiamo la voce del buon vecchio dottor Loomis uscire dal mangianastri - stiamo rivivendo la notte di Halloween del 78.


E infatti eccolo là, il buon Donald Pleasance, che nonostante sia passato a miglior vita nel 1995, appare comunque in un cameo sotto forma di disegno. E' inutile dire che sentire i 6 colpi di pistola uniti a quelle immagini, avevano già provocato una specie di erezione media nei fan di tutto il mondo. Se ci mettete la musica che fatica a partire, poi...


Si continua su questo... penitenziario? Manicomio? Una via di mezzo, dai. E sicuramente Smith's Groove. Dopo che sono arrivati i fondi che ha tirato su il franchise. Siamo più che sicuri che il primo inquadrato con le mani incatenate, rigorosamente di spalle, sia proprio Michael Myers. Lo sappiamo già, i nostri cuori dicono così.


E intanto la nostra attenzione viene catturata dai particolari di questa ora d'aria, il pavimento a scacchi che fa tanto Kubrick, il tizio sulla sedia a rotelle, ma quell'inquadratura dall'alto con quello stacco di silenzio totale fa capire che presto arriverà una bomba.


Che non tarda a scoppiare. I cani abbaiano alla presenza del pericolo, un pò come hanno sempre fatto nella storia del cinema, da Terminator, a Omen in avanti, solo che a differenza di Damien, con Michael solitamente fanno una brutta fine, in quanto tende sempre a strozzarli a mani nude. E nel suo curriculum ne ha almeno 4 (di cani morti, non di mani). 


Comunque ecco che BOOM - il tizio tira fuori dalla borsa una certa maschera di William Shatner. E qui perdiamo circa il 20% del pubblico, quello meno forte. Immaginiamo già il resto, ma ci facciamo comunque delle domande: Come fa quel tizio ad avere quella maschera? Okay l'avrà presa insieme al resto delle prove del caso, ma sopratutto perchè deve mostrarla a Myers? Terapia d'urto? E' come mostrare una motosega a Faccia di cuoio! E' come parlare bene di Umberto Lenzi di fronte a Ruggero Deodato o picchiare un cane davanti a John Wick e così via.


Ma dopo i loghi, abbiamo lo stacco su un nuovo 31 Ottobre, come da prassi, e facciamo la conoscenza dei nuovi giovani, forse protagonisti ma neanche tanto, noi etichettiamoli come carne da macello in ogni caso, tanto per non sentirci troppo male se quando diventeranno bistecche al sangue.


E potremmo anche iniziare a prepararci per un altro colpo, quando parlano di una certa signora, che vive in questa casa con le telecamere. Che una delle ragazze sia la nipote di...


...qualcuno che nasconde un passaggio segreto sotto la cucina, tipo batcaverna...e che ha una certa cicatrice sul braccio. La nostra mente viene colpita come un calcio nei genitali, e ci arriva in testa qualche immagine:


Poi c'e lo stacco su alcuni manichini che fanno tanto post-atomico. Anche perchè sono bucherellati dai colpi d'arma da fuoco. E quando la camera mette a fuoco, non abbiamo dubbi, è tornata Jamie Lee Curtis, e stavolta non fa la maestrina che cerca di dimenticare come in Halloween 7. No, cazzo, qui spara con un fucile come non faceva in True Lies


Si, poi c'è quella scritta che rassicura un sacco di gente, chissà com'è.



Ma non ci vuole molto perchè un pretesto qualunque, ma proprio uno a caso, metta il pepè al culo scombini i piani ai nostri protagonisti. Il bus che trasportava i pazienti si è schiantato. E anche qui vedere quei tizi biancovestiti fermi in mezzo alla strada richiama nel nostro cervello quella notte piovosa del 78 insieme a Donald Pleasance.


Questo non ci fa pensare alla vera domanda che dobbiamo farci - dove accidenti volevate portarli, in gita scolastica? La notte di Halloween? A quanto pare non ci sono ancora abbastanza film horror al mondo.


E mentre una volta Loomis cercava di non seminare il panico tra la gente, oggi grazie a twitter e instagram, tutti sanno già in tempo reale che il bus si è schiantato. Infatti quel tizio che entra nel bus capovolto non si vede più nel resto del trailer, non mi stupirebbe se tenesse un arma con una mano e un telefonino nell'altra, come Non aprite quella porta 3D. E ora?


Ahh ma poi c'è l'inquadratura di una tizia sul cesso di una stazione di servizio.


E anche qui a chi viene in mente Halloween 7 non vince niente.



Perchè qua abbiamo una novità. Se il Michael Myers di Chris Durant in H20 non faceva nulla alla poveretta (c'era anche una bambina di mezzo ed eravamo alla fine degli anni '90), ora invece c'è Nick Castle bitch, e in H40 per prima cosa deve traumatizzare la vittima sulla tazza, forse aiutandola ad evacuare, mostrandole una cosa da dietro la porta:


Una manciata di denti. Uno per ogni regista che si è cimentato con questo franchise dopo Carpenter. Quindi si, un paio saranno di Rob Zombie e Rick Rosenthal, ma sono più che sicuro che la testa sbattuta in quel fotogramma velocissimo, potrebbe essere di Joe Chappelle.


Il meccanico in mutande invece potrebbe tranquillamente essere Tommy Lee Wallace, seguendo questo sarcastico ragionamento. E per la cronaca, anche qui chi pensa ad Halloween 4 vince una pacca sulla spalla dal regista.
E allora visto che siamo a due terzi del trailer non possiamo più aspettare: mostratelo. E Michael si mostra. ed è bellissimo.


La maschera è invecchiata con lui, e giustamente mostra qualche segno del tempo, ma chissene frega. L'inquadratura invece fa l'occhiolino alla versione Rob Zombie del 2007, ma anche qui, al diavolo!


In men che non si dica, siamo di nuovo per strada, a spasso tra i bambini che giocano a fare dolcetto o scherzetto, come nel 1981 tra una folla che non immagina minimamente che questo capitano Kirk non la racconta giusta.


E infatti Michael non ha perso l'abitudine, traumatizzando nuovi Tommy Doyle, con tanto di effetto sonoro Carpentereiano. Ora la musica è stata sguinzagliata, il fan medio ha qualcosa come 130 pulsazioni al minuto, e il rischio di cambiarsi le mutande è dietro l'angolo.


In questa cosa di sfuggita che combatte con la messa a fuoco si vedono due cose: la solita Laurie che soffre di manie di protagonismo, e 3 mocciosi con le maschere di Halloween 3. Perchè? Perchè no!


E visto che Michael vuole dimostrare che non è invecchiato per niente, eccolo che inizia a sfoltire il vicinato, roteando abilmente il coltello sotto l'immancabile tema Carpenteriano, mentre la figlia e la nipotina di Laurie iniziano a farsi delle domande. Laurie stessa invece ha le idee chiarissime: Pistola alla mano di un civile tra i bambini. Chissà come finirà.


Anche peggio se spara alle finestre delle case per qualcosa che gli sembra Michael (era uno specchio, sorry Jamie!). E qui già su internet le teorie si moltiplicano. Chi pensa che Laurie drinka come un irlandese esattamente come la versione Prof. di H20, e chi invece immagina un secondo serial killer, forse un imitatore.


Ma il cervello del vero horrornerd è sempre in funzione, e non può non mettere insieme questi due fotogrammi. Una volta ferita e spaventata, oggi dura e cazzuta.


Ma questi vogliono continuare a tempestarci di ricordi, e quasi sento lo sceneggiatore Danny Mcbride che mi sta facendo il gomito mentre ammicca con un sorriso a 32 denti quando vedo quel lenzuolo bianco. Comunque ragazzi questo è anche lo sceneggiatore di Alien Covenant, quindi è un attimo, eh.


Ma il trailer sta esaurendo il minutaggio e quindi dobbiamo lanciare un ultima bomba, qualcosa che tenga i fan con le palle sull'attenti fino al 19 25 Ottobre, e allora ecco la fotografia diventa paurosamente arancio zucca, e Michael si avvicina ancora una volta nella proprietà degli Strode.
-"Credi all'uomo nero?" -"No." -"Dovresti". Che diventi la nuova tagline?


I più schizzati, come me noteranno l'attentissima cura ai dettagli: La maschera deve per forza essere quella originale - ha persino il buco nel collo causato dal ferro da calza! Ma qualcosa sta per succedere. La musica è al culmine, Laurie difende la sua famiglia...


...e attacca Michael con un coltello-prontamente-parato-ma-cosa-fai? E niente. il trailer più o meno finisce qui. Con un buon 70% di pubblico che dovrà ripulire il pavimento.


E invece no. C'è un altra scena, come succede in tutti trailer, con quel momento verso il picco massimo che a volte viene rovinato da una battuta scontata o in questo caso da un qualcosa di troppo.


Un ragazzino chiede di chiudere la porta dell'armadio. E la babysitter non ci riesce perchè qualcosa impedisce la chiusura. Che sia una scopa? Un paio di scarpe fuori posto? Chissà cosa succederà. Oh ma dai? Da quanto tempo era lì'? Perchè ha aspettato che gli sbattesse la porta 3 volte prima di farsi avanti? Ci tenevano per le palle ormai, potevano mostrare qualunque cosa.


E infatti è così. Cazzi eretti fino a fine ottobre, ragazzi.

CONSIDERAZIONI
Come dicevo nel bene o nel male ci sarà comunque da divertirsi. La storia è sempre la stessa, ma per qualche motivo hanno sentito il dovere di cancellare ancora una volta la linea temporale, (cos'è la quarta volta?) e ricollegarsi al primo film, seguendo proprio l'esempio di Non aprite quella porta 3D.
Quindi avete capito bene, dimenticate i due di Rob Zombie, che tanto erano un universo a parte, fate finta che non esista Jamie Lloyd/ Danielle Harris, e dimenticate la brutta figura della Curtis su Halloween Resurrection. E ovviamente Halloween 3 continua a vagare come un intruso alla serie, a meno che non infilino il dottor Tom Atkins a sorpresa. Così giusto per collegare qualcosa ogni tanto.
Ma a dirla proprio tutta, da come abbiamo sentito nel trailer tolgono pure la parentela di Michael verso Laurie, dando così vita ad un nuovo livello di follia, e riportando nel mistero l'alone di vuoto che regna nella testa di Michael verso le sue azioni, cancellando la setta dei Thorne, e tutte quelle porcate di Halloween 6.
Tutto bello quindi? Lo scopriremo al cinema, ma fino ad allora non voglio sbilanciarmi. John Carpenter l'ha definito un operazione di "ri-bilanciamento" della saga, e che forse sarà l'ultimo. 
Ecco a questo non voglio crederci.






5 commenti:

  1. Anzitutto pincio complimenti per la dettagliatissima e nerdissima analisi, è sempre un piacere leggere i tuoi report e mi rincuora sapere che non sono l'unico nerd malato nelle marche XDXD

    Detto cio, ti dico la mia su questo progetto e su alcune tue considerazioni.
    Alla domanda "c'era bisogno" lo dico da super fan, la mia risposta è ASSOLUTAMENTE NO, sono dell'idea che le vecchie icone che esistono da decadi debbano andare in pensione, e lo dico nonostante sia il primo a sbavare per ogni loro nuovo film (del resto sono andato fino a roma per vedermi al cinema il settimo chucky), ma obiettivamente bisogna arrivare ad un punto in cui si dice basta, come faranno quest'anno i miei adorati Slayer che faranno il tour d'addio, si dimostrano i più seri e coerenti a differenza di gente come Metallica o Iron Maiden, niente dura per sempre, quindi vedere che le nostre saghe si trasformano in una sorta di james bond, è una cosa che personalmente non approvo.

    Ora passiamo al film in questione; un ennesimo sequel che crea un ennesima timeline sinceramente lascia il tempo che trova, ok è simile (come hai giustamente fatto notare pure tu) a cio che è stato fatto con Leatherface 3d, sarà simile a terminator 6 che si collegherà ai primi due, e se ci pensi anche il venerdì 13 di Nispel era una cosa del genere, iniziava nel 1980 col finale del primo per poi saltare diretto ai giorni nostri, quindi ormai c'è sta moda e vabbè passiamoci sopra, ma potevano fare un sequel che a grandi linee si collegava alla saga classica (ci sta che la bilogia di Rob resti tale, dopotutto era autoconclusiva) , o magari vuoi far tornare la Curtis, ok potevano fare che lei si era salvata dall'aggressione di Resurrection, in fondo le da una pugnalata e lei cade sull'erba, potevano fare che era stata in coma per anni e poi si era ripresa, insomma potevano fare tante cose migliori di questo ennessimo riavvio.....

    Veniamo ai nomi coinvolti, su Green posso dirti che non ha fatto solo commedie, ma anche diversi film drammatici crime alcuni di ottima fattura come "Joe" con Nicolas Cage o Snow Angels con Sam Rockwell e dicono che il prossimo "Stronger" con Gyllenahhl sia valido, pero in effetti mai fatto un horror quindi boh, vedremo, ok cè di mezzo Carpenter ma non so quanto abbia contribuito al film, se non in termini di cash.
    Michael Myers non sarà interpretato da Castle, lui farà solo un semplice cameo, l'attore che interpreterà Michael per praticamente tutta la pellicola è tale James Jude Courtney, uno stuntman bello grosso, se fai un giro su google ci sono le sue foto.

    Ora parliamo del trailer, ok il trailer lo ammetto gasa, è fatto bene e sembra una produzione seria, ma appunto è solo un trailer nel quale viene fuori la cosa che veramente mi fa bestemmiare: laurie e michael non sono parenti, ma stiamo scherzando??? e ce ancora gente che si permette di criticare i due halloween di Rob Zombie dicendo che snaturavano la saga??? e sto film cosa fa??? sto film distrugge il perno su cui si basa il franchise, perchè ok nel primo loro non sono parenti ma dal 2 (scritto da John) si, quindi non puoi cancellare una cosa del genere.

    Concludendo quindi ovvio che non vedo l'ora di vedere il film, ma ho anche timore che possa essere una delusione e come ho detto è ora di chiudere le vecchie saghe quindi si spero che questo sia l'ultimo.

    Aspetto ora una tua analisi sul traile di THE PREDATOR quello si che mi gasa assai e sembra una cosa nuova e strafiga e poi siamo solo al sesto film (contando i due avp) quindi ancora ci sta XD

    RispondiElimina
  2. Ah ps: non concordo col tuo giudizio negativo su Halloween 6, per me tra i migliori in assoluto della saga, aveva atmosfere cupe e malate e l'idea druidica del thorn era fighissima, di certo meglio quella delle idee che ci sono in questo nuovo film.

    IMHO ovviamente ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao! Su Halloween 6 non è che lo giudico negativamente, anch'io apprezzo molte cose di quel film, dalla musica rifatta in chiave metal, la maschera di Michael di John Carl Buechler, qualche momento figo con Pleasance, l'atmosfera cupa, come dici tu. Però da come lo guardi, la trama è un casino. Hanno fatto un macello, sia nella versione cinematografica che in quella dei produttori. A proposito, l'hai mai vista? quella dove michael viene bloccato da dei sassolini? No? Meglio così,dai ;-)

    Su The Predator, vabbè Shane Black è una specie di garanzia, adesso vediamo se esce un trailer più corposo :-)

    E passando al "C'era bisogno". Tu, anche giustamente la pensi come la stragrande maggioranza delle persone sane di mente. Non serve a niente vedere una cosa bella allungata fino allo sfinimento. Eppure penso ai Venerdi 13. Sono ben 12 film e ogni volta che voglio vederne uno non riesco a decidermi perchè "ah no, il sesto l'ho visto 100 volte. A cavolo, il settimo anche di più". Sarà che ho 30 anni, e forse se avessi avuto anche una vita sociale più attiva, stavo meno tempo a rivedermi quei film. Ecco perchè su "certe saghe" non sono mai stanco. Saghe che valgono per i tizi mascherati, appunto Jason, Michael Myers, Leatherface, e Chucky, visto che basta la voce di Dourif. Il discorso cambia per Freddy e Pinhead e molti altri, visto che hanno la faccia di quel preciso attore (Robert e Doug) e per quanto mi riguarda senza di loro, o sono proprio bravi a trovare qualcuno che rilanci il franchise o stop. Per quanto riguarda il lasciare lo spazio alle idee nuove. Dove sono? Si campa di sequel e reboot o comunque di robe insipide. E i nuovi boogeyman? a parte Jeepeers Creepers quante nuove icone sono uscite dalla seconda metà del 2000 a oggi? Mi chiedi di seppellire il passato e ricordarlo bello com'era, che è anche giusto, ma se ogni tanto spunta qualcosa del genere come questo Halloween, rivolto praticamente solo ai fan - perchè dal trailer vedo che è tutto un clichè / un giochino a "trova la citazione", non posso che essere contento. Pensi che ai tredicenni di oggi frega qualcosa di Michael Myers? No! Avranno già rimosso quello di Rob Zombie, figuriamoci sta cosa di riproporre Jamie Lee Curtis. E'una cosa solo per noi fans. E forse sarà l'ultima (almeno Carpenter vuole così). Quindi, per me, si - c'era bisogno.

    E andando in profondità: Concordo con te che se la sono gestita malissimo. C'era un occasione per ristabilire un minimo di continuità, di fare qualche passaggio un pò forzato scegliere una timeline piuttosto che un altra (Danielle Harris o Josh Harnet? La setta dei Thorne o Puro male?) ma hanno optato così, e possiamo solo pensare male. Del regista purtroppo ho visto solo Strafumati. E per lo spaventapassere mi sono fermato al trailer. In entrambi c'era Seth Rogen e mi sembra che almeno uno dei due film condivideva lo stesso sceneggiatore di questo Halloween, Danny McBride. Capisci perchè nel subconscio mi ha colpito solo questo? XD
    Su Nick Castle è palese che non può essere Michael per tutto il film, ma ho visto diverse foto su instagram dov'era sul set, e più di un giorno. In fondo nel primo Halloween è accreditato lui, ma Michael erano 8 persone!

    In conclusione aspettiamo e vediamo. Per me sarà puro intrattenimento. Ho rivisto per la seconda volta l'originale di Carpenter lo scorso halloween, e so già che non sarà mai come quello, ma risentire al cinema quella musica, gli effetti sonori e tutto il resto, so già che mi divertirò!

    Nota - oh ma se sei delle marche, perchè diavolo non ci si becca al cinema? Ricordo di aver letto che hai tolto facebook, peccato perchè su queste cose è comodissimo!

    RispondiElimina
  4. Allora rispondo un po a tutto:

    Su Halloween 6 la versione alternativa dei produttori l'ho vista quasi tutta ed è pessima, fortuna che è stata cambiata, era ridicola, in quella versione Michael era un burattino nelle mani della setta del thorn, nella versione vera ed ufficiale è il contrario, Michael usa quei coglionazzi per trovare il bambino e una volta trovato infatti li fa fuori tutti in quella bellissima e splatter sequenza finale nei sotterranei dell'ospedale. Il 6 per me aveva delle atmosfere da brivido e una regia cupa e accattivante, peccato poi che Joe Chappelle sia finito a fare i telefilm squallidi e patinati di CSI.

    Sul discorso del nerdismo, sono più vecchietto io dato che ne ho compiuti 36 la settimana scorsa XD e anche io come te proprio per la mia natura di nerd dell'horror e del cinema e serie tv ho un trascorso si di vita sociale attiva, ma fino ad un certo punto dato che i miei amici sono tutti come noi, quindi passavamo intere giornate a guardare e riguardare i nostri idoli su schermo, e puoi rincuorarti del fatto che sei molto più sano di mente tu del sottoscrittoXDXD io certi film credo di averli visti più 100 volte con alcuni, che ho da quando sono bambino credo di essere a quota quasi 1000, io sono stato capace di andare al cinema a vedere freddy vs jason ben 6 volte e la sera della prima sono stato a due spettacoli di fila, entrai alle 20 e uscii alle 24, stessa cosa feci proprio con Halloween H20, ora purtroppo con sti multisala maledetti non si può a causa dei fottuti posti numerati e a causa dei costi del biglietto da galera, altrimenti il remake di IT sarei andato a vedermelo 10 volte e non solo 2, ma ho recuperato in dvd, da quando l'ho comprato a febbraio ho perso il conto delle volte che l'ho visto. Quindi a follia mi sa che ti batto XD ;-).

    Sul fatto del "chiudere le saghe" è un discorso strano che faccio, perchè se da un lato vorrei che si chiudesse dall'altro è vero che ogni volta che ce un nuovo capitolo sbavo come una scolaretta quindi boh vediamo se sbaverò anche sta volta.

    Sul beccarsi tra comitive di nerd, sarebbe una figata, io cmq non ho mai avuto facebook e mai l'avrò, avevo il blog che ho chiuso da 4 anni, io sono di Pesaro quindi bazzico i cinema che stanno tra pesaro e fano, a volte mi è capitato di andare alle befane di rimini, tu e i tuoi amici se non ho capito male siete di Ancona o Ascoli giusto???? Cmq si un domani mangari a qualche festival o convention sarebbe ganzo beccarsi ;-)

    RispondiElimina
  5. AH PS Di Green lo spaventapassere è decente, meno peggio di quanto sembri, le altre due commedie non le ho viste. Di lui ti consiglio di recuperare "Joe" quello è un bel dramma suburbano e con un Cage veramente ispirato come ai tempi d'oro e non come ora che ahimè, e lo dico da suo grande fan, giggioneggia sempre in ogni film :-(

    RispondiElimina